Chi sono

Sono stata da sempre attratta dalla fotografia, a partire dalla curiosità verso la scatola di legno della nonna piena di foto di famiglia, ai miei primi contatti con una vecchia macchina fotografica prestatami da mio padre. Dopo aver visto una mostra di ritratti di Richard Avedon ho deciso che la fotografia sarebbe diventata il mio lavoro.

Terminata la maturità, mi sono quindi iscritta all’Istituto Superiore di Fotografia ed Arti Visive di Padova e una volta diplomata ho lavorato in un importante studio fotografico nella stessa città, che mi ha permesso di crescere professionalmente e di scoprire, con il passare del tempo, il mio sempre maggior interesse nei confronti del ritratto e del corpo. Ho iniziato a scattare i miei primi servizi di nudo e di ritratto, enfatizzando la plasticità dei corpi con l’utilizzo della luce. Nel 2001 ho avuto il piacere di condividere il mio lavoro con uno dei maestri a cui mi sono ispirata, Andreas Bitesnich, frequentando il workshop “Nude & Figure” da lui tenuto al Toscana Photographic Workshop. La mia passione mi ha portata anche ad esprimermi come fotografa di scena in alcuni film come “Il giorno + bello” di Massimo Cappelli, “Il commissario Laurenti” di Sighi Rothemund e “Un caso di coscienza 4” di Luigi Perelli.

Amo questo genere della fotografia perché dietro ad un ritratto c’è un mondo intero fatto di emozioni, sentimenti, vissuto, immaginazione. Questo è quello che ho provato fin da bambina nei pomeriggi passati a sfogliare le foto di famiglia con mia nonna. Ritrarre una persona per me vuol dire regalargli un ricordo, fermare per sempre nel tempo quel momento e quell’emozione e lasciare alle generazioni future una memoria, una storia da raccontare. Il ritratto ha la capacità di svelare, molto spesso anche a noi stessi, la nostra anima e la nostra essenza. Le fotografie sono importanti perché non smettono mai di emozionarci e di stupirci. Diventano il modo per riportare alla luce quello che il tempo ci ha fatto dimenticare: chi siamo stati, come eravamo, chi ci era vicino e ci ha voluto bene, le esperienze che abbiamo fatto e quello che abbiamo provato nel viverle.

Nel mio studio, un ambiente intimo ed accogliente, effettuo servizi fotografici a chiunque voglia cogliere l’idea per un regalo prezioso e originale o abbia il desiderio di immortalare un momento speciale, come una famiglia riunita, una coppia in occasione di un anniversario, un compleanno importante o la nascita di un bambino. Ho una particolare predisposizione per la fotografia di neonato che trovo di gran valore. Fermare nel tempo le prime espressioni di una nuova vita, quando ancora fatichiamo a immaginare come diventerà quella persona, è una esperienza magica; troppo spesso sono immagini che mancano negli album di famiglia e tutti noi dovremmo avere la fortuna un giorno di rivederci nei primi istanti della nostra emozionante vita.